Il sistema EcoQuip si conferma idoneo per atmosfere esplosive

L'apparecchiatura per granigliatura abrasiva a nebulizzazione d’acqua EcoQuip di Graco è stata accuratamente collaudata per l'uso in aree potenzialmente pericolose che coinvolgono atmosfere esplosive causate da gas e vapori
 

Spesso, le attività di granigliatura abrasiva vengono eseguite in ambienti pericolosi o esplosivi. Ad esempio, nei settori della produzione di energia, dell’edilizia, di petrolio e gas, delle spedizioni e nell’industria petrolchimica e chimica, lavorare in atmosfere potenzialmente esplosive, in cui sono presenti liquidi infiammabili, vapori o polveri combustibili, può essere la norma anziché l'eccezione. In ambienti del genere è fondamentale utilizzare apparecchiature per granigliatura abrasiva completamente collaudate per determinare se il processo di sabbiatura potrebbe essere in grado di provocare un'accensione.

EcoQuip è l'apparecchiatura per granigliatura abrasiva a nebulizzazione d’acqua di Graco. Si è dimostrata idonea in vari settori per un’ampia gamma di applicazioni, quali la rimozione di vernice, ruggine, corrosione, rivestimenti e coperture industriali; per la pulizia di metalli, pietra e legno, nonché per la manutenzione di edifici e siti. In tutte queste applicazioni, EcoQuip ha dimostrato di poter ridurre i costi di progetto e di aumentare la velocità, l'efficienza e la produttività di un’attività di sabbiatura.

EcoQuip: lo abbiamo messo alla prova per voi

Gexcon AS di Bergen, Norvegia, è un'azienda leader a livello mondiale nel campo della gestione dei rischi e della sicurezza e della modellizzazione avanzata di dispersione, esplosioni e incendi. Ci siamo rivolti a loro per eseguire dei test volti a determinare se le scintille generate dal sistema EcoQuip potrebbero rivelarsi potenziali fonti di ignizione. Gli esperimenti sono stati condotti presso il centro di prova Gexcon a Børnesskogen, in Norvegia, nel mese di maggio 2019.

EcoQuip è destinato - e approvato da ATEX - per l'uso in atmosfere con presenza di materiali infiammabili nel Sottogruppo IIA del Livello di protezione dell'apparecchiatura (EPL). Questo sottogruppo di gas esplosivi include gasolio, benzina, esano, metanolo, propano, etano, acetone, toluene, benzene e metano.

Ai fini di questo test è stato selezionato l’esano. In concentrazioni di solo il 4% circa nell'aria, l'esano non solo è estremamente sensibile alle scintille elettriche, ma è anche facilmente infiammabile. Ha una temperatura di autoaccensione di 230 °C. I test sono stati eseguiti in atmosfere esplosive con un’elevata concentrazione di n-esano.

logo per Gexcon - Consulenti antincendio e antiesplosione
Ambiente di prova con una granigliatrice a nebulizzazione d’acqua EcoQuip

I test sono stati eseguiti in un serbatoio di prova di 50 metri cubi. Il recipiente doveva essere sufficientemente capiente per contenere l'aria che entrava nel sistema dall'attrezzatura di sabbiatura diluendo la miscela di gas. Le sue ampie dimensioni avrebbero potuto consentire di eseguire il test anche per un tempo maggiore. Il serbatoio era aperto da un lato, coperto con un pannello di plastica per mantenere il gas combustibile/l'aria all'interno e per ridurre la pressione in caso di esplosione.

Il serbatoio è stato dotato di un impianto di ricircolo con un sistema di evaporazione dell’n-esano. Il vapore di n-esano puro è stato iniettato nell’impianto di ricircolo per aumentarne gradualmente la concentrazione all'interno del serbatoio. Le concentrazioni di n-esano al 7% circa erano normalmente utilizzate come concentrazione iniziale e diluite indicativamente al 4% per tutti i test. La miscela di vapore di n-esano e aria all'interno del serbatoio è stata monitorata con un analizzatore di gas binari della Stanford Research Systems Inc. 

EcoQuip è stato posizionato all'esterno del serbatoio di prova, ma con l’ugello all'interno. Per effettuare i test è stato utilizzato un ugello per sabbiatura standard n. 7 di Graco (7/16", 11 mm). L'ugello è stato collegato all'attrezzatura con un tubo lungo 15 metri. EcoQuip è stato dotato di messa a terra sul serbatoio di prova mediante l’apposito cavo verde. L'ugello è stato montato su staffe di montaggio in gomma per evitare che venisse messo a terra sull'acciaio nel serbatoio, simulando il più possibile la situazione reale di un operatore che afferra l'ugello. EcoQuip è stato alimentato con acqua da una cisterna dell'acqua da 1.000 litri collocata sul coperchio del serbatoio di prova, a circa 3 metri da terra. Per alimentare il sistema con acqua si è fatto ricorso alla sola forza di gravità del serbatoio. Un compressore d’aria Kaeser M122 ha erogato una pressione indicativamente costante pari a 7,5 bar (110 psi).

Durante il test sono stati utilizzati cinque abrasivi diversi con l'apparecchiatura per granigliatura abrasiva a nebulizzazione d’acqua EcoQuip di Graco:

  • Garnet da 30/60 mesh (GMA)
  • Garnet da 80 mesh (GMA)
  • Scoria di rame a grana fine con granulometria 0,2-1,0 mm (Star Grit)
  • Scoria di rame a grana grossa con granulometria 0,4-1,9 mm (Star Grit)
  • Vetro tritato fine, 0,2-0,6 mm.


La sabbiatura è stata effettuata su lastre di acciaio arrugginito e alluminio di circa un metro quadrato, che potevano essere spostate durante il test, rendendo possibile la sabbiatura di nuovo materiale. I cinque abrasivi sono stati utilizzati su lastre in acciaio e in alluminio, per un totale di dieci prove. Ogni prova è durata dai 3,2 ai 7,5 minuti. Gli abrasivi e i materiali di sabbiatura sono stati selezionati per prendere in esame tutte le combinazioni standard del caso peggiore quando si tratta di generazione di scintille.

Vista interna all'unità del test di granigliatura abrasiva a nebulizzazione d’acqua

EcoQuip promosso a pieni voti!

Nessuna prova ha innescato un'accensione. Dopo l'ultimo test, l'atmosfera esplosiva all'interno del serbatoio è stata accesa usando una scintilla oscillante per confermare che l'atmosfera fosse davvero esplosiva. (E lo era!)

Pertanto, Gexcon promuove a pieni voti le apparecchiature per granigliatura abrasiva a nebulizzazione d’acqua EcoQuip di Graco, valutandole idonee all'uso in aree potenzialmente pericolose che coinvolgono atmosfere esplosive causate da gas e vapori del Sottogruppo IIA. Questi test supportano l'analisi del pericolo di accensione ATEX di EcoQuip per apparecchiature di categoria 2, atmosfere esplosive di zona 1.

Contattate un esperto di sabbiatura

Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
Graco