Spiegazione degli standard di granigliatura abrasiva a umido

Standard per determinare il livello di pulizia e di ruggine sulle superfici di acciaio dopo la granigliatura abrasiva a umido.

Come si può sapere quando una superficie di acciaio è abbastanza pulita da garantire una buona adesione del rivestimento?

Gli standard per la granigliatura abrasiva a umido aiutano a determinare il livello di pulizia, il grado di ruggine e il profilo superficiale delle superfici di acciaio sabbiate. Essi devono essere specificati separatamente quando si prepara una superficie d’acciaio pulita con sabbiatura.

Lo standard principale per la preparazione della superficie dell’acciaio è ISO 8504-2. Lo standard internazionale descrive i diversi metodi di sabbiatura abrasiva per la preparazione delle superfici d’acciaio. Siccome tra i metodi di sabbiatura metalli, la pulizia con sabbiatura a vapore è il metodo più recente, non è descritto. Tuttavia, possiamo facilmente dedurre la granigliatura a nebulizzazione d’acqua dall’ISO 8504-2, ISO 8501-4, e ISO 8501-1
 

Non esistono standard ISO specifici per determinare la pulizia visibile delle superfici sabbiate. Il metodo migliore è l’IP, che introduce standard interni che combinano l’ISO 8501-1 – valutazioni visive delle superfici sabbiate – e l’ISO 8501-4, che descrive i gradi di ruggine superficiale.

I migliori standard che descrivono la pulizia della sabbiatura abrasiva a umido sono gli standard comuni NACE e SSPC. Essi affiancano gli standard precedentemente pubblicati SSPCVIS5/NACE VIS9, che descrivono i gradi di ruggine superficiale.

Questi standard combinano elementi degli standard esistenti per la pulizia con sabbiatura abrasiva a secco con elementi degli standard per la pulizia a getto d’acqua 2012 SSPC/NACE. Le definizioni di pulizia della superficie dell’acciaio che seguono immediatamente la pulizia con sabbiatura abrasiva sono identiche alle definizioni presenti nei cinque standard di pulizia con sabbiatura abrasiva a secco.

  •  SSPC-SP 5 (WAB)/NACE WAB-1: Pulizia con sabbiatura abrasiva a umido di grado Metallo bianco
  • SSPC-SP 10 (WAB)/NACE WAB-2: Pulizia con sabbiatura abrasiva a umido di grado Quasi metallo bianco
  • SSPC-SP 6 (WAB)/NACE WAB-3: Pulizia con sabbiatura abrasiva a umido di grado Commerciale
  • SSPC-SP 7 (WAB)/NACE WAB-4: Pulizia con sabbiatura abrasiva a umido di grado Spazzolato
  • SSPC-SP 14 (WAB)/NACE WAB-8: Pulizia con granigliatura abrasiva a umido di grado Industriale

Contattate un esperto

Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
5 gradi di pulizia illustrati
Originale Spazzolato (1) Pulizia con sabbiatura Industriale (2) Pulizia con sabbiatura Commerciale (3) Pulizia con sabbiatura Quasi bianco (4) Pulizia con sabbiatura Metallo bianco (5)
Standard SSPC SP7
NACE N. 4
ISO SA 1
SSPC SP14
NACE N. 8
ISO -
SSPC SP6
Nace N. 3
ISO SA 2
SSPC SP10
NACE N. 2
ISO -
SSPC SP5
NACE N. 1
ISO SA 3
Materiale libero 0% 0% 0% 0% 0%
Materiale resistente 100% Fino al 10% 0% 0% 0%
Ombre di & coloranti 100% 100% Fino al 33% Fino al 5% 0%
Perché valutare il livello di ruggine superficiale è importante

I livelli di pulizia per la sabbiatura abrasiva a umido sono identici a quelli della sabbiatura abrasiva a secco. Tuttavia, c’è un’importante differenza: la formazione di ruggine superficiale in conseguenza della sabbiatura abrasiva a umido. La ruggine superficiale si forma quando l’acqua usata per la pulizia evapora e forma uno strato di ossidazione sulla superficie pulita. La ruggine superficiale si crea normalmente in 30 minuti e il colore dipende dalle caratteristiche dell’acciaio e dal livello di umidità.

Non tutti i rivestimenti hanno la stessa tolleranza alla presenza di ruggine superficiale. Prima di applicare un rivestimento protettivo, l’appaltatore deve conoscere il livello massimo consentito di ruggine superficiale sulla superficie d’acciaio. La ruggine superficiale si può ridurre asciugando la superficie dopo la sabbiatura o usando un antiruggine.
 

4 gradi di ruggine superficiale

Gli standard di sabbiatura a umido definiscono 4 gradi di ruggine superficiale che aiutano a valutare la quantità di ruggine superficiale creata.

Queste definizioni si basano sul grado di oscuramento causato dalla ruggine superficiale sul substrato d’acciaio sottostante, la facilità con cui può essere rimosso passando un panno, e la quantità di materiale che appare sul panno dopo averlo strofinato sulla superficie.

·       Assenza di ruggine superficiale
Assenza di ruggine visibile a occhio nudo.

·       Ruggine superficiale leggera
Piccole porzioni di ruggine, se distribuite uniformemente o in alcune aree, sono visibili a occhio nudo. Aderisce saldamente ed è dura da rimuovere se si strofina leggermente con un panno.

·       Ruggine superficiale moderata
Uno strato di ruggine che copre parti significative della superficie di carbonio. È abbastanza aderente e lascia leggeri segni su un panno quando è strofinato leggermente.

·       Ruggine superficiale spessa
Uno strato spesso di ruggine che nasconde interamente la superficie dell’acciaio. Aderisce solo leggermente ed è facile da rimuovere, lasciando segni notevoli su un panno quando è strofinato leggermente.

3 gradi di ruggine superficiale
Ruggine superficiale leggera (1) Ruggine superficiale moderata (2) Ruggine superficiale spessa (3)
La superficie è visibile
Sono visibili piccole quantità di ruggine
La superficie è oscurata
La ruggine aderisce bene
La superficie è oscurata
La ruggine aderisce debolmente
Profilo superficiale

Nel processo di pulizia con sabbiatura, i granelli di abrasivo sono proiettati con grande forza ed energia sulla superficie di lavoro. All’impatto, i granelli scavano e poi rimbalzano sulla superficie lasciando una finitura ruvida con piccoli vertici e avvallamenti. Questa trama superficiale è espressa dal profilo superficiale, che misura la dimensione della “forma” creata.

illustrazione che mostra 3 fasi crescenti nell’area superficiale

Il profilo superficiale è essenziale per le prestazioni del rivestimento:
·       Aumenta l’area superficiale
·       Fornisce un ventaglio di ancoraggio per l’adesione del rivestimento

Conclusione

La classe di sabbiatura esprime la pulizia della finitura superficiale. Essa determina il grado di ruggine, vernice e altri contaminanti che sono stati rimossi. Il profilo superficiale e la classe di sabbiatura sono caratteristiche importanti della finitura superficiale e devono essere specificati separatamente quando si prepara la superficie d’acciaio lavata con la sabbiatura. 

Contattate un esperto di sabbiatura

Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
Effettua una selezione
Inserisci un valore
Inserisci un valore
Graco